ABB alimenta la nuova flotta di navi da crociera Virgin Voyages con la propulsione elettrica a massima efficienza energética

04/07/2018
ABB fornirà il pacchetto completo di alimentazione e propulsione per la nuova flotta di Virgin Voyages.

La prima nave Virgin Voyages, che sarà consegnata nel 2020, sarà la prima di una flotta di tre navi innovative progettate e costruite tenendo presente la responsabilità ambientale.

Ciascuna delle navi da 110.000 tonnellate lorde sarà dotata della propulsione Azipod® di ABB, un sistema orientabile a 360 gradi in cui il motore elettrico è collocato in un pod sommerso sotto lo scafo. La propulsione Azipod® è diventata uno standard industriale nel segmento delle crociere grazie alla sua comprovata capacità di ridurre il consumo di carburante fino al 15% rispetto ai tradizionali sistemi di propulsione.

"Rendere la Virgin Voyages ecosostenibile è fondamentale nella nostra visione e siamo lieti che il sistema di propulsione Azipod® di ABB ci aiuti a raggiungere questo obiettivo. Anche in funzione della sua eccellente manovrabilità, è stata una scelta naturale per le nostre navi ", ha dichiarato Stuart Hawkins, Senior Vicepresident, Marine & Technical Operations di Virgin Voyages.

"Azipod® è sinonimo di innovazione ed efficienza come nessun altro sistema di propulsione ed è fondamentale ai fini della nostra visione di una navigazione a energia elettrica, digitale e connessa", ha dichiarato Peter Terwiesch, presidente della Divisione Industrial Automation di ABB. "Sulla base di 25 anni di esperienza e sviluppo, la nostra tecnologia di propulsione Azipod® continua a condurre le navi nel futuro della mobilità elettrica, sottolineando il nostro impegno con una tecnologia caratterizzata da prestazioni superiori, affidabilità, sicurezza e attenzione per l’ambiente."

Due unità Azipod® XO, con una potenza di propulsione combinata di 32 MW (43.000 HP) azioneranno ciascuna delle tre navi. Oltre ad ottenere una elevata efficienza energetica, le unità Azipod® XO, dove "X" sta per "nuova generazione" e "O" per il funzionamento in acque libere, offrono una elevata manovrabilità e minimo rumore per un maggiore comfort dei passeggeri.

Ogni nave sarà dotata di un sistema ABB di produzione e distribuzione elettrica, che comprende generatori, quadri elettrici principali, trasformatori di distribuzione e un sistema di controllo remoto dal ponte per manovrare le unità Azipod®. La combinazione della propulsione Azipod® con il concetto di impianto elettrico di ABB consente di configurare tutte le apparecchiature per prestazioni ottimizzate, con conseguente aumento dell'efficienza e minori emissioni.

In linea con l’approccio "Electric. Digital. Connected.” di ABB, che prevede il futuro della navigazione digitale e connesso, queste navi avranno la capacità di connettersi alle infrastrutture degli ABB AbilityTM Collaborative Operations Centers. Questa rete consente il monitoraggio da remoto delle apparecchiature e permette l'analisi dei dati per consentire la manutenzione predittiva, la pianificazione degli interventi e un supporto tecnico specialistico da remoto.

I motori endotermici che alimentano i generatori - quattro per nave - saranno equipaggiati con turbocompressori ABB tipo TPL-C, progettati e scelti coerentemente per le grandi navi da crociera per la loro affidabilità ed efficienza.

Ciascuna delle navi sarà lunga 278 metri e larga 38 e ospiterà oltre 2.700 passeggeri e 1.150 membri dell'equipaggio. Tutte e tre le navi saranno costruite presso il cantiere di Fincantieri a Genova, in Italia, con la seconda e la terza consegna in programma rispettivamente per il 2021 e il 2022.

Dalla prima installazione realizzata 25 anni fa, la propulsione Azipod® ha consentito di risparmiare circa 700.000 tonnellate di carburante, arrivando a quasi 15 milioni di ore di funzionamento e con un elevato tasso di operatività pari al 99,8%. Nel mese di Marzo 2018, abbiamo ottenuto il 100° contratto per la propulsione di una nave da crociera con la tecnologia Azipod®

Essendo il propulsore installato all'esterno dello scafo, si libera spazio per ulteriori cabine. Grazie alla riduzione sia della rumorosità che delle vibrazioni la propulsione Azipod® migliora anche il comfort dei passeggeri e dell'equipaggio. La capacità di poter ruotare il motore di propulsione in tutte le direzioni facilita l'accesso e l’ormeggio delle navi da crociera ai porti senza l'assistenza di rimorchiatori. La taglia della propulsione Azipod® per singola unità ora vanno da 1,5 MW fino a 22 Megawatt.

new.abb.com/it
#